AMISH WORDL’S SQUAREST TEENAGERS EP1

Pubblicato: marzo 11, 2012 in Altura e Cultura, Eccentricities, Video
Tag:, , , , , ,

Qualcuno di voi avrà sentito parlare, nel corso della sua vita, degli Amish. Si tratta di comunità di stampo religioso, di matrice cristiano protestante, che vive completamente isolata dal resto della società, in un regime autarchico fondato sulla stretta osservanza dei dettami biblici. Niente luce elettrica (quindi niente elettrodomestici, televisione, computer o stereo), niente automobili o trattori, abiti rigorosamente realizzati in casa, così come cibi e bevande e usi sociali che per noi risultano quantomeno “particolari”. Channel 4 ha realizzato nel 2010 una mini serie di 16 puntate dedicata al Rumspringa di cinque giovani ragazzi amish: “Amish world’s squarest teenager“. Che cos’è il Rumspringa? Semplice: è l’opportunità che alcune comunità amish offrono ai loro ragazzi di vedere il “mondo” prima di decidere di abbracciare o meno la vita imposta dalla fede. A differenza di molti altri credo religiosi infatti gli amish non battezzano i bambini alla nascita. I figli crescono in ambiente amish, ma sta a loro decidere, dopo il Rumspringa, se vivere da amish o uscire dalla comunità. Democratico ma crudele, perché una volta deciso di abbandonare la vita amish i contatti con la famiglia diventano molto limitati, se non assenti. Resta il fatto che i giovani amish possono permettersi un periodo di latenza più o meno lungo (di solito fra i 16 e i 25 anni, età limite, anche se non codificata, per il matrimonio) in cui sperimentare una vita altra. La serie parla del viaggio di un mese in Inghilterra realizzato da questi cinque giovani: il fascino della musica e del ballo, il timore per la corruzione presente nei night club, la gioia nel poter fare surf, le perplessità del vestire secondo la moda dei teen ager inglesi.

Allo stesso tempo si vedono le perplessità dei coetanei d’oltreoceano di fronte alla vita così rigorosa dei ragazzi e alle convinzioni anacronistiche di cui si fanno portavoce. Creazionismo, sottomissione della donna (che non ha carriera e deve essere solo moglie e madre) all’uomo, completa ignoranza della storia americana e dei fatti di attualità, ma anche regole comunitarie basate sulla pace e la convivenza, sul rispetto della natura e, diremmo noi, su una vita sostenibile, atteggiamento non conflittuale nei confronti di coloro che la pensano diversamente, rendono gli amish una comunità piuttosto interessante da osservare. La serie non è disponibile in streaming su channel 4, ma è possibile vederla (ahimè spezzettata, ma ci si adegua) su youtube. Eccovene un assaggio col primo episodio. Buona visione.
commenti
  1. I’m now not positive where you are getting your info, but good topic. I must spend a while finding out more or understanding more. Thank you for magnificent information I was searching for this information for my mission.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...