Archivio per giugno, 2012

Scoperta la Stonehenge italiana. Grazie al supporto di Google Earth è stato possibile avvistare dal cielo una strana anomalia, altrimenti non visionabile. Una costruzione è stata infatti riconosciuta nel comune di Massa Martana, a poche centinaia di metri dal confine che divide la provincia di Perugia da quella di Terni, lungo il rilievo montuoso “Monte il Cerchio”.
Il cerchio è composto da pietre calcaree di dimensioni variabili, che formano un anello di circa 2,8/3  metri di spessore, per non più di un metro di sviluppo in altezza. Le pietre sono ricoperte da muschi e licheni, mentre arbusti e alberi sono cresciuti tutt’intorno.
Un altro luogo di culto e di osservazione celeste?
Sembrerebbe questa la spiegazione più plausibile essendo questa postazione, molto aperta sull’orizzonte ad oriente, da cui poteva essere facile osservare la volta celeste e comunicare tramite segnali luminosi con gli altri villaggi o centri religiosi dei Monti Martani.

Se siete mossi dalla curiosità e volete andare a vedere queste particolari costruzioni sappiate che la zona si raggiunge facilmente in auto partendo da Massa Martana, e con un breve successivo tragitto da fare a piedi.
E questo non è l’unico caso del genere italiano. Altri esempi sono emersi negli ultimi mesi, come il Sercol nel bresciano.
Per citare Carlo Lucarelli: paura eh?

Il Governo Cinese ha diffuso una campagna sulla sicurezza stradale attraverso una serie di filmati shock sulle conseguenze di una condotta irrispettosa delle regole sull’asfalto che da troppo tempo a questa parte sta diventando un serio problema in termini di vite.