Doveva essere un divertimento, si è trasformato in tragedia. Un giovane russo è morto praticando lo “zorbing”, un’attività estrema in cui si rotola all’interno di una sfera. Sulle nevi delle montagne alla frontiera tra Russia e Georgia, il pallone è uscito dal percorso tracciato ed è precipitato in un crepaccio dopo un chilometro di corsa incontrollata. Inutili i tentativi di deviare la sfera. Un giovane è morto dopo l’intervento dei soccorsi, un altro è rimasto gravemente ferito ma non è in pericolo di vita.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...