5 incredibili errori sulla storia che fai ogni giorno

Pubblicato: giugno 5, 2013 in Altura e Cultura, Eccentricities, Misteri
Tag:, , , ,

Non è la prima volta che Notipedia parlia di come la storia, spesso, sia un cumulo di inesattezze e revisioni errate.  In realtà l’immagine che noi abbiamo del passato, più che frutto di accadimenti e ricostruzioni scientifiche, è il frutto di invenzioni Hollywoodiane, propaganda politico-religiosa e vecchie superstizioni. Sarai sicuramente sorpreso di sapere che…

#5. Le piramidi erano bianche, lisce e luccicanti

piramidi bianche

Come sono

Sei da sempre abituato ad immaginare le piramidi come l’attuale, mastodontico, cumulo di pietre e sabbia che, dal deserto, si scaglia ruvido verso il cielo. Dorate, decadenti ed immortali tombe dei faraoni. Se potessimo, tuttavia, tornare indietro di 2500 anni, ci apparirebbero in modo totalmente differente

Come erano

Ciò che oggi vediamo è, in realtà, solo lo “scheletro” di un monumento ben più imponente e luminoso. Le piramidi un tempo erano “accese” e scintillanti come una antica torre Eiffel. Un tempo, infatti, l’intera struttura era ricoperta di una spessa colata di calcare, dando l’effetto che fosse un unico, gigantesco pezzo.

piramide

Bianche, luminose e splendenti, le piramidi erano progettate per accecare gli spettatori, riflettendo come un enorme specchio la luce proveniente dal sole e dalla luna. La loro luce era visibile a Kilometri di distanza, come degli antichissimi fari nel deserto. Dopotutto, erano pur sempre le tombe degli imperatori!

#4. Nessuno vestiva come pensi

vestiti

Come sono

E’ abbastanza chiaro, a questo punto, che gran parte delle ricostruzioni storiche cui siamo abituati sono “tirate ad indovinare. Del resto, se non esistono foto, chi può provare il contrario? Ad esempio, immaginiamo che vestissero così…

Screenshot_2

Come erano

L’abito del Ninja, se ci rifletti, è ridicolo. In Ninja erano essenzialmente spie, il loro compito era carpire informazioni, colpire e scappare. Passando, ovviamente, inosservati. Vestirsi con un body nero ed il volto coperto non è proprio l’ideale per non farsi notare. Il loro abbigliamento era in realtà molto meno “caratteristico”: a seconda delle occasioni si vestivano come monaci, lavoratori, mendicanti o addirittura donne.
26095

Regola analoga vale per i Vichinghi: il loro compito era combattere, per quale motivo complicarsi la vita con enormi ed ingombranti corna sugli elmi? Del resto, in un combattimento, meno appigli si offrono agli avversari, meglio è. Gli storici greci e romani descrivevano i guerrieri del Nord come “mostri bianchi dotati di corna” per farli apparire più terrificanti e necessari da combattere. Nessun Vichingo ha mai indossato elmi cornuti! Il loro copricapo era, invece, questo

26097

#3. Le statue greche in technicolor

26075

Come sono

Facciamo un gioco: se io scrivo “antica Grecia“, tu cosa immagini? Se sei come la maggior parte degli esseri umani, avrai sicuramente immaginato tizi vestiti con toghe e sandali ai piedi o statue di marmo bianco che ritraggono uomini muscolosi e senza pupille. Quelle

statue, raffiguranti l’austera bellezza degli dei e degli eroi epici, hanno lasciato un segno indelebile nella storia. Gli stessi scultori del Rinascimento creavano statue bianche per ripetere la perfezione degli antichi Greci.

Come erano

L’antica Grecia, a dire il vero, somigliava molto più ad un Gay Pride. Dai busti dei filosofi al Parthenone: ogni statua, icona o incisione era dipinta con colori vivi e sgargianti. Roba da far impallidire la street art!

539w

L’incedere del tempo non ha avuto pietà di quei colori, preservando solo la base di marmo e… convincendoci per millenni che i greci vivessero in un noiosissimo mondo bianco. Ah se Michelangelo l’avesse saputo! Lo immagini il David con le mechès?

david-460_981384c

#2. I dinosauri avevano le piume

26076

Come sono

Chi non conosce i dinosauri? I giganteschi animali preistorici da anni ispirano la fantasia di bambini, paleontologi e scrittori di Hollywood. Basti pensare all’enorme successo che ebbe la trilogia di Jurassic Park. Enormi, verdi e squamosi: come potrebbero essere diversamente questi terrificanti lucertoloni? Beh, in realtà…

Come erano

Avevano le piume. Non poche, non rade: ne erano pieni. Pochi sanno che, infatti, i diretti discendenti dei dinosauri non sono le lucertole, ne tantomeno i coccodrilli o Barbara d’Urso. Sono le galline! Questa recentissima scoperta, opera del lavoro congiunto delle Università di Harvard e della North Carolina, ha letteralmente rivoluzionato l’immagine dei dinosauri. I ricercatori, grazie all’identificazione di una proteina, hanno scoperto che uno dei più mastodontici animali della preistoria , a livello molecolare non è diverso dai polli e degli struzzi. Ecco, allora, come probabilmente apparivano

26084

#1. Gesù era molto meno figo

26073

Come è

Secondo le fonti giunte a noi, Gesù è un figo pazzesco. Fisico da modello, capelli castani lunghi ed ordinati, pelle bianca e volto simmetrico. E’ probabilmente il volto più affascinante e riconoscibile del mondo. E non è solo una ricostruzione popolare del buon messia: osserva questo dipinto della stanza della Segnatura in Vaticano

26101

Per favore, niente battute sui ragazzini nudi in basso.

Come era

Gesù di Nazareth, come è facilmente intuibile, proveniva da Nazareth, l’attuale al-Nāṣira, città nel Nord di Israele, in prossimità del confine con la Siria. La domanda da porsi quindi è: per quale motivo un essere umano nato in pieno medioriente dovrebbe mai avere tratti essenzialmente europei? La risposta è semplice: nessuno! Infatti Gesù appariva più o meno così

SON OF GOD

Questo volto è il risultato di The Face of Yahshua, una importante ricerca condotta da History Channel e finalizzata a ricostruire il volto della figura principale del Cristianesimo. Basandosi su descrizioni dell’epoca, tratti tipici degli uomini mediorientali di quell’epoca ed analisi storiografiche.

commenti
  1. sofia scrive:

    e’ difficile trovare persone competenti su questo argomento, ma sembra proprio che voi sappiate davvero di cosa state parlando! Grazie

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...