Essere campioni internazionali a 12 anni… si paga con la vita?

Pubblicato: luglio 8, 2013 in Altura e Cultura

Una riflessione e un saluto al piccolo grande Tito…
uno sport ultimamente sta più togliendo che dando…
Tito insegnaci a non mollare, sarà più difficile da oggi capire come farlo…

tuttacronaca

tito-claudio-traversa-tuttacronaca

Ci si interroga sulla morte di Tito Traversa, 12 anni e già campione italiano e mondiale di arrampicata sportiva. L’astro nascente del climbing italiano era partito con gli altri allievi della scuola Beside, lunedì scorso da Torino. Il gruppo si sarebbe dovuto allenare in Francia per alcuni giorni. Martedì, Tito aveva iniziato il riscaldamento  allenandosi su una parete verticale a Orpierre. Qualcosa non va per il verso giusto e Tito cade da 20 mt di altezza, sbattendo la testa violentemente. Entra in coma e oggi il suo cuore cessa di battere. I genitori,  Giovanni Traversa e Barbara Sirio, hanno consentito a donare gli organi.

Secondo quanto dicono i suoi istruttori l’incidente si sarebbe verificato a causa dell’attrezzatura. Perché quel giorno il ragazzo non avrebbe usato l’attrezzatura personale e di conseguenza, sempre secondo gli istruttori, alcuni “rinvii”, come vengono tecnicamente chiamati i fermi attraverso cui far scorrere le corde di sicurezza, avrebbero ceduto e…

View original post 22 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...