In fin dei conti… gli alieni siamo noi!

Pubblicato: luglio 9, 2013 in Altura e Cultura

Add your thoughts here… (optional)

Cozza News

8 luglio 1947: la base aerea di Rooswell pubblica un comunicato stampa in cui si parla della caduta di un “disco volante”. Nella prima dichiarazione ufficiale delle autorità statunitensi, sempre riguardo allo schianto di un oggetto volante, si parla invece di un semplice pallone sonda. Da allora sono trascorsi 66 anni e Google oggi ha ricordato l’evento con un doodle animato creato ad hoc per l’occasione. Le posizioni da prendere sono: o si crede agli ufo o no. O si prova ad immaginare che ci siano altre forme di vita al di fuori di questa terra o se ne nega l’esistenza. Il paradosso è che molti bipedi accettano l’esistenza di Dio per fede ma oltre il recinto di casa può esserci solo lui. Il fatto è che una divinità aiuta, la sia prega, è un ottimo bersaglio con cui prendersela quando le cose non vanno. Voglio dire: qualunque cosa tu…

View original post 492 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...