Recensione del libro – 101 Lasciamenti di E. Alberti Schatz (2013)

Pubblicato: novembre 22, 2013 in Altura e Cultura
Tag:, , , , , ,

101 lasciamenti - Recensione101 lasciamenti: m’ama o non m’ama, m’ama o non m’ama… lo lascio o non lo lascio, lo lascio o non lo lascio? Lascio!?! Se due persone si lasciano, spesso tendono a dare la colpa alla poca comprensione, alla poca reciprocità, progettualità, come mai a nessuno viene mai in mente che possono non amarsi più?

Ti lascio perché non ti amo più! Epilogo di una storia ormai deflagrata.

Capita nella vita di dover decidere di liberarsi di una zavorra, che si porta dietro per inerzia. In fondo, lasciare qualcuno è una cosa naturale, tutto prima o poi finisce, si sgretola. Non è detto che lasciare significhi soffrire, spesse volte si tratta di un atto liberatorio, “l’atto finale e risolutivo di un doloroso percorso di sofferenza e di sopportazione che non può avere nessun’altra soluzione“. Cominciare a respirare aria pura! Perché continuare a farsi del male o a contraccambiare piccoli biechi dispettucci quotidiani quando esiste una soluzione più diretta e immediata? Lo sapevate che potevate liberarvi dell’altro come se si schiacciasse il tasto eject di un vecchio e obsoleto videoregitratore, ormai demodé? Esattamente come il rapporto col vostro partner.

Relazioni logore e stantie col tempo possono creare infiniti disagi a chi si trova incastrato in una scatola ormai troppo stretta e, dunque, la soluzione ovvia, per quanto dolorosa e sofferta possa essere si trova nel “lasciamento“.

Sì, si tratta di un neologismo, parola non presente nel vocabolario della lingua italiana, ma creato per “indicare una piccola sceneggiatura per lasciare il vostro lui o la vostra lei senza spargimento di sangue, ma con tutta la foga covata per anni negli alambicchi della mente, e di colpo lasciata libera di spruzzare velenosamente verso il cielo“.

Nel libro “101 lasciamenti” scritto da Eugenio Alberti Schatz, edito da Blonk editore in versione ebook è possibile trovare 101 modi per potersi liberare definitivamente dell’altro. 101 lasciamenti alla carica, come piccole schegge di saggezza maligna scritte per consigliare e stuzzicare l’arguzia nella messa in atto della volontà di lasciare il vostro partner.

Piccoli momenti di vita comune, mia (caspita ho letto ben tre situazioni a me familiari!),vostri, che trovano libero sfogo, conclusivo e finale.

Immagini, momenti, frammenti di pensieri che tutti anelano, ma che non sempre hanno un seguito. Invece, se si avesse il coraggio di ascoltare il nostro mood si potrebbe concludere in una piccola vendetta che metterebbe fine a tutte le nostre sofferenze.

La vita di coppia è costellata da continui “lasciamenti e riprendimenti, di piccoli tradimenti e di grandi sanatorie“, si tratta di un equilibrio sottile in cui nessuno dovrebbe prendere il sopravvento, perché se questo accadesse? Allora, la fine è progettata accuratamente da parte di uno dei due membri della coppia.

Ma perchè mi lasci? Pensavo fossimo felici“.

Sì, ma poi ho letto il libro dei lasciamenti e ho capito che una via d’uscita c’è sempre. Per tutti. E quindi anche per me“.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...