Luca Boschini – IL MISTERO DEI COSMONAUTI PERDUTI

Pubblicato: dicembre 5, 2013 in Altura e Cultura, Misteri
Tag:, , , , , ,

https://i1.wp.com/www.queryonline.it/wp-content/uploads/2013/10/cosmonauti.jpgE’ in tutti i bookstore online, compreso Prometeo, il bookstore del CICAP, il nuovo Quaderno del CICAP: “Il mistero dei cosmonauti perduti. Leggende, bugie e segreti della cosmonautica sovietica” firmato da Luca Boschini, ingegnere aerospaziale, astrofilo, esperto di astronomia e temi di confine e coordinatore del CICAP-Lombardia.

Mosca, 1961. La corsa per la conquista allo spazio è in pieno svolgimento. I russi sembrano in testa e si apprestano a lanciare quello che sarà ricordato come il primo uomo nello spazio: Yurij Gagarin. Ma nessuno conosce il tremendo segreto che l’impero sovietico nasconde: si racconta infatti che almeno 12 cosmonauti sarebbero andati perduti nello spazio negli anni passati. Leggenda o verità? Per la prima volta, un’inchiesta completa e approfondita fa luce su questo mistero. Un’analisi delle registrazioni dei radioamatori occidentali, delle notizie trapelate da oltre cortina, delle confessioni dei transfughi e dei documenti dagli archivi sovietici, per risolvere un giallo durato più di cinquant’anni.

Dalla prefazione di Paolo Attivissimo: «Può sembrare difficile poter scrivere qualcosa di nuovo e appassionante sul tema della storia dell’astronautica, dopo tutti i libri prodotti nei cinque decenni che ormai ci separano dal primo volo umano nello spazio ad opera di Yurij Gagarin, ma Luca Boschini c’è riuscito, esplorando un aspetto poco conosciuto e irresistibilmente intrigante di questa storia: l’altra faccia, quella russa, della “corsa allo spazio”».

Il libro, che conta 470 pagine ed è riccamente illustrato, è disponibile sia come ebook (4.99 euro) che come libro in formato cartaceo (14.90 euro) ed è possibile acquistarlo qui.

In questa pagina, invece, è possibile vedere tutte le copertine proposte dai lettori del Disinformatico.

Se poi vi abbiamo incuriositi, qui potrete trovare un piccolo assaggio del libro: i radioamatori Achille e Giovanni Judica Cordiglia registrarono davvero la voce di Yurij Gagarin, in orbita intorno alla Terra?.

commenti
  1. Michele scrive:

    Sicuramente sarà il mio prossimo acquisto. Sto leggendo in questi giorni il libro dei Fratelli Torinesi e da vecchio radioascoltatore ho trovato molte incongruenze sugli ascolti e in particolare l’ascolto dei voli Americani che nel libro affermano di averli ascoltati quando si trovavano sull’Australia e Nigeria, tecnicamente impossibile da Torino inoltre da notizie trovate nel Web le orbite seguite dai lanci Americani erano tutte sotto l’Equatore non ricevibili nel Nord Italia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...