Commemorazione Mandela: l’interprete non era falso? “In cura per schizofrenia”

Pubblicato: dicembre 12, 2013 in Altura e Cultura

tuttacronaca

interprete-sordomuti-commemorazione-mandela-tuttacronacaIeri il mondo si è scandalizzato per la beffa dell’interprete per sordomuti che ha tradotto nel linguaggio dei segni i discorsi dei grandi della Terra in occasione della commemorazione di Nelson Mandela. La parola più utilizzata è stata “fake”, ma ora l’uomo accusato di aver utilizzato un linguaggio dei segni fasullo ha raccontato alla stampa di aver sofferto di un attacco di schizofrenia durante la cerimonia. “Ho fatto da interprete a molte conferenze. Mai hanno detto che ho sbagliato”, ha dichiarato il 34enne Thamsanqa Jantjie al quotidiano The Star. L’uomo ha quindi affermato di essere qualificato professionalmente come interprete ma ha anche spiegato che attualmente è in cura “per schizofrenia”. Ha quindi spiegato di aver sofferto di un attacco di schizofrenia durante la cerimonia: “non c’era nulla che potessi fare, ero da solo in una situazione pericolosa. Ho cercato di controllarmi e non far vedere al mondo cosa stava succedendo”…

View original post 104 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...